Tribunale di Vallo della Lucania

                                                            TRIBUNALE DI VALLO DELLA LUCANIA

                                                                     SEZIONE FALLIMENTARE

                                                                     Fallimento n. 1/2014 R.F.


Allegati:  | Relazione di Stima documento  | ordinanza G.D. n.1_2014 documento  | AVVISO PER OFFERTE DI ACQUISTO FALL.1_2014 R.F.. documento  | FOTO 1 Galleria fotografica  | FOTO 2 Galleria fotografica  | Foto 3 Galleria fotografica  | Foto 4 Galleria fotografica  | Foto 5 Galleria fotografica  | Foto 6 Galleria fotografica  | Foto 7 Galleria fotografica  | Foto 8 Galleria fotografica  | Ortofoto Galleria fotografica  | 


 OPIFICIO INDUSTRIALE - LIBERO

INVITO A PRESENTARE OFFERTE IRREVOCABILI DI ACQUISTO DI OPIFICIO INDUSTRIALE PER LA VENDITA DEL 27  FEBBRAIO 2019 ALLE ORE 17,00

TRIBUNALE DI VALLO DELLA LUCANIA – Fallimento n. 1/2014 R.F.

CURATORE FALLIMENTARE:  Dr. MIRIANA IMBRIACO

VENDITA: Studio Dr. Miriana Imbriaco via L.Rinaldi n. 8,  Vallo della Lucania  

LOTTO UNICO:

OPIFICIO INDUSTRIALE –LIBERO
Sito nel Comune di Cicerale, Loc. Terziere.

- 1) Foglio n.1, particella n.144, sub 6  - Capannone – Piano terra, Categoria  Catastale D1;

- 2) Foglio n.1, particella n. 144, sub 7 –Categoria Catastale C2, classe 1, Piano Terra, Consistenza

80 mq, Rendita 33,53, Cabina elettrica;

- 3)Foglio  n. 1, particella n. 144, sub 8 – Categoria catastale A10, Uffici e studi privati, piano primo – consistenza 12 vani;

- 4) Foglio n. 1, particella n. 144, sub 9– Categoria catastale D1, piano primo;

- 5) Foglio 1 particella 144 sub 1/5 corte o resede.

Gli immobili  possono considerarsi quale unico lotto per la vendita come di seguito:
 Lotto unico – Comune di Cicerale –Foglio n. 1, particella n.144, sub1/5,6,7,8,9 -
L’opificio è sito nel Comune di Cicerale, in provincia di Salerno, ed è ubicato all’interno dell’Area P.I.P. del comune di Cicerale a confine con i Comuni di Agropoli e Giungano e pertanto il principale collegamento stradale è la Variante alla Strada Statale 18, declassata in strada regionale; la stazione ferroviaria più vicina è quella di Agropoli--Castellabate, lungo la direttrice Napoli--Reggio Calabria, a circa 15 km dall'abitato; il servizio extraurbano, mediante autobus, è garantito dalle diverse linee gestite dal Consorzio Salernitano Trasporti Pubblici (CSTP) che collega la località cilentana con i principali centri di interesse territoriale.
 - Altezza interna utile: 6,70 m. per opificio e 3,5 m. per gli uffici e depositi al piano terra e 3,20 m al piano primo.

Il fabbricato principale, la cabina elettrica nonché la sistemazione del lotto sono stati realizzati in forza della Concessione Edilizia n. 5/96 del 04.03.1996 e successiva variante del 10.07.2000.Il fabbricato risulta quindi realizzato regolarmente e risulta conforme ai grafici progettuali allegati alle concessioni edilizie suindicate.
I beni non ricadono su suolo demaniale né sono gravati da censo, livello o uso civico.
In seguito a misurazioni effettuate e dall’analisi dei documenti allegati alle concessioni edilizie, sono state riscontrate le seguenti superfici:
PIANO TERRA : Area Produzione 1227,48 mq, Locale mensa, servizi igienici, spogliatoi, infermeria, portineria, officina, sala d’attesa 424,00 mq. Ingresso a Manufatto Produttivo 64,80 mq ,Area Sosta prodotto 466,20 mq , Impianti tecnologici 85,00 mq.
PIANO PRIMO: Uffici 279,48 mq.
AREA ESTERNA: Parcheggio 890,08 mq.
TOTALE  S.U.C. 2546,96 mq . TOTALE S.N.C. al 25% mq 890,08.

L’opificio è stato edificato su terreno così identificato: Località Terzerie, Cicerale FOGLIO 1 part. 87, consistenza 5.830 mq. FOGLIO 1 part. 93, consistenza 3.078 mq.
Il terreno sul quale è stato costruito l’opificio ha una estensione totale pari a 8.908 mq. ( come da atto notarile del 23.10.1995).

 Il prezzo a base di asta è pari ad euro 683.363,55 (seicentottantatremilatrecentosessantatre /55) (come di seguito viene indicato è possibile presentare offerta minima pari a 512.522,66) oltre imposte. 

Il Curatore (cedente) si riserva di esercitare l’opzione ai fini della imposizione I.V.A. e della relativa possibilità di “reverse charge” (inversione contabile) anche in considerazione del regime fiscale dell’acquirente (cessionario).

Ciascun interessato, potrà procedere alla visita dell’immobile industriale nonché, previa sottoscrizione di un accordo di riservatezza, all’esame dei dati e dei documenti relativi ai beni oggetto di cessione previo appuntamento telefonico.

Sito conforme agli Standard W3C/XHTML 1.0 Strict Sito conforme agli Standard W3C/CSS2 Sito conforme alle linee guida W3C/WAI-AAA [Valid RSS]