Tribunale di Vallo della Lucania

                                                   TRIBUNALE DI VALLO DELLA LUCANIA

                                         Procedura esecutiva mobiliare n° 460/2016 R.G.E.

                                                                AVVISO DI VENDITA


Allegati:  | Avviso di vendita documento  | Foto 1 Galleria fotografica  | Foto 2 Galleria fotografica  | Foto 3 Galleria fotografica  | Foto 4 Galleria fotografica  | Foto 5 Galleria fotografica  | Foto 6 Galleria fotografica  | Foto 7 Galleria fotografica  | Foto 8 Galleria fotografica  | Foto 9 Galleria fotografica  | Foto 10 Galleria fotografica  | Foto 11 Galleria fotografica  | Foto 12 Galleria fotografica  | Foto 13 Galleria fotografica  | Foto 14 Galleria fotografica  | 


La sottoscritta avv. Cecilia Del Forno, Professionista Delegato alle operazioni di vendita giusta ordinanza del Giudice dell’Esecuzione resa in data 04.10.2017 e successiva autorizzazione resa in data 27.11.2017

                                                                                             RENDE NOTO

a norma dell’art. 490 c.p.c. che il giorno 27 aprile 2018 alle ore 16:00, presso lo studio professionale commerciale Pagano-Vecchio in Vallo della Lucania (Sa) alla via M. Mainente snc, condominio “B” piano II, si procederà all’esame delle offerte di acquisto con le modalità di seguito indicate, ovvero alla gara fra gli offerenti, dei beni mobili di seguito descritti al prezzo a base d’asta di € 4.500,00; in caso di asta deserta il giorno 04 maggio 2018 alle ore 16:00 sempre presso il proprio studio si procederà all’esame delle offerte di acquisto, ovvero alla gara fra gli offerenti, dei medesimi beni mobili al prezzo a base d’asta ridotto del 25% rispetto al precedente tentativo di vendita, ovvero di € 3.375,00; in caso di ulteriore vendita deserta il giorno 11 maggio 2018 alle ore 16:00 sempre presso il proprio studio si procederà all’esame delle offerte di acquisto, ovvero alla gara fra gli offerenti, dei medesimi beni mobili al prezzo a base d’asta ridotto del 25% rispetto al precedente tentativo di vendita, ovvero di € 2.531,25.

                                                                                                   *****

                                                                                DESCRIZIONE DEI BENI MOBILI

I beni mobili posti in vendita sono i seguenti:

LOTTO UNICO

- n. 10 tavoli in plastica e n. 100 sedie in plastica uso pizzeria;

- n. 1 cella frigorifero marca “Artico”, modello AX700 elettronics;

- n. 1 frigorifero per la conservazione dei vini enofrigo a tre temperature;

- n. 1 cella frigorifero COFF.

VALORE DEL LOTTO A BASE D’ASTA: € 4.500,00

(euro quattromilacinquecento/00)

 

                                                                                                  *****

1)    CONDIZIONI DI VENDITA

I beni mobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano così come identificati, descritti e valutati dall’Ufficiale Giudiziario nel verbale di pignoramento.

Ciascun interessato potrà visionare preventivamente i beni in vendita (negli orari e nei giorni da concordare con il Professionista) in Casal Velino (Sa) alla via Lista n. 42.

La vendita avviene a corpo e non a misura.

Avendo la presente vendita natura di vendita coattiva essa non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere risolta per alcun motivo.

Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti o comunque non evidenziati, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella determinazione del prezzo a base d’asta.

 

2)    MODALITÀ DELLA VENDITA SENZA INCANTO

 

3.1 Offerte irrevocabili di acquisto  

Ciascun offerente, tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte per l’acquisto personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata (tale modalità vale anche nel caso in cui siano presentate offerte a mezzo di avvocato, non essendo sufficiente l’ordinario mandato alle liti).

 

3.2 Modalità di presentazione

L’offerta, in bollo, dovrà essere depositata, presso lo studio del Professionista Delegato sito in Vallo della Lucania (Sa) alla via M. Mainente snc, condominio “B” piano II entro e non oltre le ore 12:00 del giorno precedente la data della vendita (9:00-13:00 e 16:00-19:00, escluso sabato e festivi), in busta chiusa, all’esterno della quale verrà annotata a cura del Professionista Delegato ricevente, o da un suo delegato appositamente designato, il nome di chi materialmente provvede al deposito (previa identificazione con documento di identità), il nome del Giudice dell’Esecuzione, quello del Professionista Delegato e la data fissata per l’esame dell’offerte.

Nell’offerta dovranno essere riportati:

il nome ed il cognome dell’offerente, il luogo e la data di nascita, il codice fiscale, la residenza e/o domicilio, lo stato civile e, in caso di beni mobili registrati, se coniugato, il regime patrimoniale dei coniugi (e, se in regime di comunione legale dei beni, le generalità complete, ivi compreso il codice fiscale, del coniuge non offerente, al fine di poter trasferire ad entrambi, pro-quota, il bene, in caso di aggiudicazione; nell’ipotesi di acquisto a titolo personale da parte di un coniuge in regime di comunione legale dei beni, occorre produrre, oltre alla dichiarazione di quest’ultimo, ex art. 179 comma I lett. f, c.c, quella del coniuge non acquirente di cui al II comma della medesima disposizione normativa), il recapito telefonico, la copia di un valido documento d’identità; ove previsto, valida documentazione comprovante i poteri e la legittimazione anche ai sensi dell’art. 579 comma III c.p.c. (ad es. procura speciale o certificato camerale); nel solo caso in cui l’offerente sia minorenne, la sottoscrizione dei genitori previa autorizzazione del Giudice tutelare, da allegare in copia conforme; in caso di offerta presentata congiuntamente da più soggetti, l’indicazione di quello, tra questi, che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; numero di ruolo generale della procedura esecutiva; dati identificativi del bene (e del lotto) cui l’offerta si riferisce; indicazione del prezzo offerto (per ciascun lotto, pari o superiore al prezzo base d’asta), dei tempi (non superiore a 48 ore dalla data di aggiudicazione) e dei modi del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta.

 

All’offerta dovrà essere allegato:

un assegno circolare non trasferibile, intestato alla procedura esecutiva per un importo non inferiore al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione ed in conto prezzo di aggiudicazione (ove l’offerta riguardi più lotti, l’offerente potrà versare una sola cauzione determinata con riferimento al lotto di maggior prezzo); l’assegno deve essere inserito nella busta che il Professionista Delegato, o un suo delegato sigillerà, idoneamente al momento del deposito.

 

3.3 Apertura delle buste e gara tra gli offerenti

Le buste saranno aperte all’udienza fissata per l’esame delle offerte, alla presenza degli offerenti, ove comparsi; nel caso di mancata comparizione dell’offerente o degli offerenti, l’aggiudicazione sarà comunque disposta.

In caso di più offerte valide, si procederà a gara sull’offerta più alta secondo il sistema delle schede o buste segrete, mediante unica offerta in aumento, ad aumento libero, da formularsi per iscritto dopo l’apertura delle buste entro i tre minuti successivi alla consegna di apposita scheda o busta segreta per la formulazione dell’offerta stessa.

L’offerta è inefficace:

1) se perviene oltre il termine innanzi stabilito;

2) se è inferiore del prezzo base d’asta per la prima vendita, se è inferiore al prezzo ridotto di 1/4 per la seconda e la terza gara;

3) se l’offerente non presta cauzione a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato alla procedura esecutiva in misura non inferiore al decimo del prezzo proposto.

L’offerta è irrevocabile salvo che siano decorsi 120 giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. Non sarà possibile trasferire il bene mobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta (fatta salva l’offerta formulata per persona da nominare).

 

3.4 Meccanismo di aggiudicazione

Esaminate le offerte validamente pervenute, si procederà come segue:

qualora sia stata presentata una sola offerta pari o superiore al prezzo a base d’asta l’offerta è senz’altro accolta; qualora siano presentate più offerte, il Professionista Delegato inviterà in ogni caso gli offerenti alla gara sull’offerta più alta, con aggiudicazione in favore del maggior offerente anche in caso di mancata adesione da parte di quest’ultimo alla gara; nel caso in cui pervengano plurime offerte al medesimo prezzo e non si faccia luogo alla gara per mancanza di adesioni, ai fini dell’individuazione della migliore offerta, il Delegato, per procedere all’aggiudicazione, terrà conto delle cauzioni prestate, delle forme, dei modi e dei tempi del pagamento, nonché di ogni altro elemento utile indicato nell’offerta stessa; nel caso di parità di prezzo e di condizioni, l’immobile sarà aggiudicato, all’offerente che per primo avrà depositato la busta.

 

3.5 Completamento della procedura

L’aggiudicatario dovrà versare la restante somma (detratta la cauzione di cui sopra), oltre le spese di trasferimento e gli altri oneri, nel termine massimo di 48 ore dall’aggiudicazione, sempre presso lo studio del sottoscritto Professionista Delegato a mezzo assegni circolari o a mezzo bonifico bancario.

Il mancato versamento del prezzo nel termine, così come sopra indicato, comporterà la decadenza dall’aggiudicazione e la perdita della cauzione, che sarà trattenuta come somma rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione.

 

3)    PUBBLICITA’ E VISITE

Del presente avviso, redatto in ossequio all’ordinanza di vendita, sarà eseguita, a cura del Professionista Delegato, affissione all’Albo ai sensi dell’art. 490 c.p.c.; pubblicazione, almeno 15 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte, sul sito internet www.astelegaligiudiziarie.it.

Ogni ulteriore informazione potrà essere acquisita presso lo studio del Professionista Delegato che riveste anche la carica di Custode Giudiziario, anche al fine di permettere di visionare i beni mobili pignorati.

Vallo della Lucania, 3 aprile 2018                                                                          Il Professionista Delegato
                                                                                                                               avv. Cecilia Del Forno

Sito conforme agli Standard W3C/XHTML 1.0 Strict Sito conforme agli Standard W3C/CSS2 Sito conforme alle linee guida W3C/WAI-AAA [Valid RSS]